I nostri prodotti

Fram hydro fert

Biostimolante: Fram

ACIDO GIBBERELLICO IN COMPRESSE
Scarica la scheda tecnica del prodotto dal catalogo freccia

Applicazione Fogliare
SHARE 

Descrizione prodotto

FRAM è un ormone naturale delle piante che, somministrato su di esse, esplica molteplici effetti: stimolo della crescita; interruzione dormienza gemme, semi, tuberi; anticipo fioritura e stimolo allegagione (partenocarpia); stimolo germinazione semi ed attività amilasica in quelli di orzo; diminuzione delle esigenze in freddo di alcune colture.

L’effetto del FRAM è influenzato da: fattori ambientali, stato nutrizionale e sanitario della coltura, varietà; sono quindi consigliate verifiche preliminari nelle diverse situazioni colturali.
Il prodotto è formulato in compresse effervescenti da 10 grammi, contenenti ciascuna 1 grammo di acido gibberellico tecnico.

Epoche e dosi d’impiego (espresse in n° di compresse per hl d’acqua):

COLTURA EPOCA DI INTERVENTO
VITE varietà apirene Per aumentare la grandezza degli acini e la produzione, trattare dopo l’allegagione, nel periodo dell’incisione anulare. Bagnare solo il grappolo 1 – 4
varietà con semi Per allungare il grappolo e distanziare gli acini consentendo una migliore esposizione alla luce e ridurre le condizioni che permettono lo sviluppo della Muffa Grigia (Botrytis cinerea). Eseguire il trattamento con getti lunghi 5 – 10 cm 0,5 – 1
PERO Per stimolare l’allegagione e la partenocarpia. Trattare quando il 20-30% dei fiori è aperto. Le varietà che rispondono positivamente sono: Butirra Giffard, Coscia, Trionfo di Vienna, Conference, William, Spadona, Buona Luisa d’Avranches, Passacrassana, Kaiser. Si sconsiglia l’impiego su Decana del Comizio e Abate. 1 – 2
Per ridurre i danni da gelo. Trattare entro le 48 ore successive alla gelata. 1,5 – 2,5
CARCIOFO Per anticipare e concentrare lo sviluppo dei capolini. Due trattamenti; il primo alla comparsa del capolino centrale ed il secondo 15-20 giorni dopo, oppure immediatamente dopo la prima raccolta. Su coltivazioni non forzate è consigliabile eseguire due trattamenti; il primo a 40-60 giorni dall’epoca di raccolta del “cimarolo” ed il secondo 20 giorni dopo. Le varietà che rispondono positivamente sono: Violetto di Provenza, Carciofo di Mola, Masedu, Spinoso sardo, Castellammare, Carciofo di ogni mese. 1 – 2
LATTUGA Per aumentare la produzione dei semi, effettuare trattamenti ripetuti a partire dalla 4a – 8a foglia 1
Per accelerare la crescita ed aumentare la produzione in primavera ed autunno; effettuare il trattamento quando le piante hanno già formata la 7a – 8a impalcatura di foglie, cioè 20 giorni prima della raccolta 1 – 1,5
PATATA tuberi interi Per interrompere la quiescenza dei tuberi da seme e stimolare lo sviluppo dei germogli immergere per 10 minuti in una soluzione di FRAM® 0,5
tuberi tagliati 0,1
POMODORO Per aumentare l’allegagione, può essere spruzzata una soluzione di FRAM® all’interno di ogni fiore, ripetendo il trattamento alla comparsa di ogni corimbo fiorale 1 – 2
SEDANO Per aumentare la lunghezza del germoglio e il rendimento, trattare da due a quattro settimane prima della raccolta 2 – 4
AGRUMI Per stimolare l’allegagione, trattare in piena fioritura 1
Per ritardare la maturazione, la cascola ed i fenomeni di senescenza della buccia Su arancio: trattare dopo l’invaiatura, con frutti “commerciabili” Su limone: trattare appena prima dell’inizio invaiatura 0,5 – 1
FRAGOLA Per stimolare la fioritura, anticipare e concentrare la maturazione. Trattare 4-6 settimane prima della fioritura. Le varietà che rispondono positivamente sono: Cambridge Favourite, Pocahontas, Tioga, Red-Gauntlet, Gorella. 2 – 3
SPECIE FLORICOLE IN PIENO CAMPO (ciclamino, fiordaliso, anemone, ortensia) Per stimolare e uniformare la fioritura, allungare lo stelo fiorale. Più trattamenti, a distanza di 25-30 giorni, dallo stadio di bocciolo. 1 – 2

Confezioni: g 100

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Composizione

Acido gibberellico puro g 10
Inerti, bagnanti, disperdenti q.b. a g 100
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone