L’uso delle alghe in agricoltura ha origini remote: i primi impieghi documentati risalgono fino all’Antica Roma. Nelle zone costiere europee, previo lavaggio, le alghe venivano utilizzate per apportare sostanza organica ai suoli, sfruttandone l’azione ammendante e nutriente. 

In questi ultimi anni, nuovi studi e sperimentazioni hanno evidenziato come i fertilizzanti a base di estratti d’alga non apportino solo nutrienti, ma hanno unazione biostimolante dei processi naturali delle piante.

I vantaggi dell’uso degli estratti d’alga in agricoltura

A seconda della loro specie, le alghe marine impiegate in agricoltura contengono molteplici sostanze nutritive e sono dotate di caratteristiche diverse. In generale, i loro estratti:

  • Aumentano la tolleranza agli stress abiotici
  • Contrastano le carenze micronutritive
  • Potenziano l’attività degli enzimi contro lo stress ossidativo
  • Migliorano lo sviluppo radicale e la resistenza alla siccità
  • Aumentano la germinabilità
  • Migliorano il colore e la durata dei fiori
  • Prolungano la conservabilità dei raccolti
  • Incrementano qualità e resa delle produzioni

Gli estratti d’alga più utilizzati

Al fine di ottenere un prodotto di qualità da impiegare in agricoltura, la lavorazione di materie prime come le alghe risulta importantissima.

Tra le più utilizzate c’è l’Ascophyllum nodosum, contenuta in molti prodotti Hydro Fert che promuovono la crescita, come Alga Mix e Bialga 15.

Questa è un’alga bruna che si riproduce sulle coste dell’oceano Pacifico e che per sopravvivere agli stress ambientali ha imparato a sviluppare nel tempo delle sostanze con spiccate proprietà antistress.

Inoltre, l’Ecklonia maxima, originaria dei fondali rocciosi nei mari del Sud Africa, contenuta ad esempio nel biostimolante Hydroalga, è ricca di microelementi, vitamine, polisaccaridi e auxine (ormoni naturali essenziali per lo sviluppo morfologico delle piante).

Infine, le alghe marine Sargassum e Laminaria, provenienti principalmente dalle fredde acque dell’Oceano Atlantico settentrionale, sono alla base della linea Gran Foliar, prodotti con Macroelementi, capaci di supportare le diverse fasi vegetative delle piante.

L’uso degli estratti d’alga nei fertilizzanti permette così di intensificare le produzioni vegetali in modo sostenibile, preservando le risorse naturali e riducendo l’impatto negativo che le coltivazioni possono avere sull’ambiente.
Per scegliere il prodotto più adatto al tipo di coltura, le dosi e le tempistiche di applicazione, i tecnici Hydro Fert sono sempre a disposizione dei loro clienti, per nutrire le piante nel modo migliore e crescere insieme.

CHIUDI

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy.

Add to cart