concimi per banano Hydro Fert

Banano


Classe: Liliopsida
Ordine: Zingiberales
Famiglia: Musaceae
Genere: Musa

Il termine banana indica la bacca della pianta del banano, della famiglia delle Musaceae. Il nome scientifico delle banane è Musa acuminataMusa balbisiana o l'ibrido Musa acuminata × balbisiana, a seconda della costituzione del loro genoma. Il frutto si sviluppa in una serie di grappoli. Le banane pesano tipicamente 90-200 g (circa il 20% del peso è da attribuire alla buccia). Tipicamente consumato crudo, in alcune tradizioni viene consumato anche cotto.

La pianta di banana è la più grande pianta erbacea dotata di fiore. Le piante sono generalmente alte e robuste e spesso sono scambiate per alberi ma il loro fusto principale è in effetti uno pseudofusto che cresce fino a 6-7 metri, e che cresce da un bulbo-tubero. Ogni pseudofusto può produrre un singolo casco di banane. Dopo la fruttificazione lo pseudofusto muore ma polloni laterali possono svilupparsi. Molte varietà di banane sono perenni.

Le foglie sono disposte a spirale e possono crescere fino a 2,7 metri di lunghezza e 60 centimetri di larghezza. Sono facilmente lacerate dal vento, col risultato di apparire spesso sfrangiate.

Ogni pseudofusto generalmente pruduce una singola infiorescenza, nota anche come cuore di banana. L'infiorescenza contiene molte brattee, a volte chiamate scorrettamente petali. I fiori femminili (che possono svilupparsi in frutti) appaiono in file più in alto sul fusto rispetto a dove spunteranno i fiori maschili. L'ovario è infero, significa quindi che i piccoli petali e le altre parti del fiore sono situate in cima all'ovario.

I frutti di banana si sviluppano in una massa pendula, fatto di file di frutti (chiamate mani), con fino a 20 frutti per fila. La massa dei frutti è nota come casco, comprendendo 3–20 mani, e può pesare 30–50 kg. I singoli frutti maturano con il fiore rivolto verso l'alto. C'è uno strato protettivo esterno con numerosi lunghi e sottili fili (il floema), che corrono lungo tutta la lunghezza tra la buccia e la parte interna commestibile.

Il sapore e la struttura di molti tipi di banane sono influenzati dalla temperatura a cui maturano e dal grado di maturazione. Il colore della polpa evolve dal verde verso il giallo e, in avanzato stato di maturazione, tende a manifestare chiazze marroni corrispondenti ad accumuli di zuccheri. Il livello di maturazione è visibile anche dal colore della buccia: tendente al verde nelle banane acerbe, al giallo scuro con piccole chiazze marroni in quelle molto mature, al giallo acceso nelle altre.
Le banane maturano generalmente nella stagione primaverile/estiva del luogo in cui si trovano. È nota la tendenza di questo frutto a maturare anche dopo essere stato colto dalla pianta.

La diffusione del banano avvenne nell'Asia sud-orientale in epoca preistorica. Ancora nei primi anni 2000 si trovano molte specie di banane selvatiche in Nuova Guinea, Malesia, Indonesia e Filippine.

PRODOTTI CONSIGLIATI

PER PROMUOVERE LA CRESCITA:

PER IRROBUSTIRE:

PER CURARE LE MICROCARENZE:

PER FORNIRE PIÙ ELEMENTI NUTRITIVI:

PER PREPARARE IL TERRENO: